IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA

 

 

Immunoterapia oncologica

U.O.C. Immunoterapia Oncologica
Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
Viale Bracci 16, 53100 Siena
Tel: 0577-586336
Fax: 0577-586303

Responsabile: Michele Maio
Recapito responsabile: 0577-586335

Cenni sulla struttura

Nel corso del 2004 è iniziata l’attivazione progressiva del programma clinico-scientifico della nuova Divisione di Oncologia Medica “Immunoterapia Oncologica” dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese (AOUS), diretta da Michele Maio che, dopo aver conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli, ha operato presso il New York Medical College di New York dal 1984 al 1989 e, quindi, presso il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano sino al 2003, e tuttora come consulente, in qualità di Responsabile dell’Unità di Bioimmunoterapia Oncologica del Dipartimento di Oncologia Medica.

Il programma di attività dell’Unità, nell’ambito della gestione complessiva del paziente oncologico, sia per quanto concerne l’inquadramento diagnostico che la terapia, prevede, in aggiunta ai trattamenti chemioterapici convenzionali attualmente disponibili e di provata efficacia, che vengono eseguiti nell’ambito di linee guida validate e condivise, un forte impegno nella ricerca clinica. Questa attività, imprescindibile per una moderna Unità di Oncologia Medica, è finalizzata a rendere disponibili ai pazienti oncologici che afferiscono all’Unità le più recenti metodologie terapeutiche disponibili nell’ambito della terapia farmacologica e/o immunologica del cancro. A questo scopo sono stati già attivati presso l’Immunoterapia Oncologica, dopo rigida verifica del Comitato Etico locale e sempre con il consenso informato del paziente, diversi protocolli di terapia medica che sono sviluppati anche in collaborazione con le maggiori istituzioni oncologiche nazionali ed estere, e che sono finalizzati all’identificazione di nuove e sempre più efficaci modalità di trattamento dei tumori umani. A supporto di questa attività è in corso di organizzazione il Clinical Trial Office dell’Unità che, interagendo anche con il programma di studi clinici in corso di attivazione da parte dall’Istituto Toscano Tumori (ITT), comprenderà una figura di Data Manager (supportata dall’ITT) ed una Infermiera di Ricerca. Forte impulso al programma di ricerca clinica deriva anche dall’attività di ricerca pre-clinica svolta dall’Unità, che è finanziata anche da agenzie nazionali ed internazionali, ed è focalizzata a sviluppare ed applicare in clinica nuove modalità di terapia biologica ed immunologica basate sulla caratterizzazione biomolecolare della neoplasie di ciascun singolo paziente, al fine di personalizzare l’intervento terapeutico migliorandone quindi l’efficacia. Questo approccio -terapia translazionale- è certamente uno degli aspetti maggiormente innovativi dell’Unità e si inserisce in un più ampio contesto nazionale ed internazionale, come dimostrato dal fatto che l’Unità ha promosso la nascita a Siena nel 2004 del Network Italiano per la Bioterapia dei Tumori (NIBIT), che riunisce i principali gruppi nazionali che si occupano di ricerca clinica e pre-clinica nell’ambito della bioterapia dei tumori umani, tra i cui obiettivi vi sono l’aggiornamento e l’indirizzo dei pazienti verso le strutture sanitarie dove poter ottenere la migliore risposta alle loro aspettative terapeutiche.

Per fornire un’assistenza più globale ed integrata con il territorio al paziente oncologico sono stati già attivati stretti rapporti operativi con i Medici di Medicina Generale, anche grazie al forte coinvolgimento in questo programma dell’Ordine dei Medici di Siena. Inoltre, per garantire un approccio sempre più multidisciplinare al paziente oncologico inteso come persona, in aggiunta agli standard terapeutici più elevati, e comparabili quindi con le più accreditate strutture oncologiche nazionali, è già operativo presso l’Unità un programma di supporto psicologico fornito da personale con training specifico nell’ambito della psico-oncologia, diretto ai pazienti ed ai loro familiari. Inoltre, è stata attivata all’interno dell’Unità, la Biblioteca per l’Informazione in Oncologia, progetto sostenuto dall’ITT, che in analogia con altre realtà esistenti sul territorio nazionale, si prefigge di fornire ai pazienti e ai loro familiari informazioni scritte in tema di oncologia ed argomenti correlati. Ciò contribuisce ad una maggiore consapevolezza e responsabilità nell’affrontare scelte in ambito oncologico, favorendo un rapporto più costruttivo con il personale curante. Il materiale utilizzato per rispondere ai bisogni informativi degli utenti è costituito da pubblicazioni valide, corrette ed aggiornate, comprensibili ad una popolazione “non scientifica”. La Biblioteca per l’Informazione in Oncologia link collabora ad “Azalea: biblioteca digitale in oncologia per pazienti, familiari e cittadini”, progetto di Alleanza Contro il Cancro (ACC), la rete degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico oncologici presenti in Italia. Per lo sviluppo di questo programma, e più in generale dell’accoglienza al paziente oncologico, la Consulta del Volontariato di Siena ha già garantito il proprio aiuto all’Unità attraverso la presenza di suoi volontari che opereranno nella struttura definitiva della Immunoterapia Oncologica, al momento nella fase finale di ristrutturazione, che ospiterà gli ambulatori, il day-hospital ed i laboratori dell’Unità, e sarà ubicata al piano meno 3 del Primo Lotto dell’AOUS. Al fine di perseguire il miglioramento continuo della qualità del servizio offerto agli utenti dell’Immunoterapia Oncologica, sono state già attivate le procedure per l’accreditamento istituzionale ed all’eccellenza dell’Unità.

Attualmente gli ambulatori ed il day-hospital dell’Immunoterapia Oncologica sono provvisoriamente localizzati al secondo piano del Terzo Lotto della AOUS ed è in programma l’attivazione delle degenze ordinarie nel corso del prossimo anno. L’attività clinica si svolge dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 17.00; l’accesso dei nuovi pazienti all’Unità può avvenire direttamente, attraverso altri reparti delle Scotte e di differenti presidi sanitari, o su richiesta del medico curante. La segreteria dell’Unità è raggiungibile dalle 9.00 alle 14.00, mentre il personale medico è disponibile dalle 15.00 alle 17.00, fermo restando che per motivi di particolare urgenza un medico è sempre raggiungibile attraverso la segreteria di reparto negli orari di attività dell’Unità, tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì. Le prime visite e le consulenze sono di norma effettuate nell’arco di 5-7 giorni lavorativi, ed in tempi più brevi per situazioni cliniche di particolare urgenza.

Principali collaborazioni nazionali ed internazionali

  • Felicetto Ferrara, XIX Divisione “Ematologia” Ospedale “A. Cardarelli”, Napoli
  • Pier Giorgio Natali, Laboratorio di Immunologia, Istituto “Regina Elena”, Roma
  • Giorgio Parmiani, Unità di Immunoterapia dei Tumori Umani, Istituto Nazionale Tumori, Milano
  • Carlo Pucillo, Dipartimento di Biotecnologie, Università degli Studi di Udine, Udine
  • Mario Vitale, Dipartimento di Endocrinologia e Oncologia Clinica, Università “Federico II”, Napoli
  • Catia Traversari, MOLMED – Istituto Scientifico San Raffaele, Milano
  • Soldano Ferrone, Dept. of Immunology, Rosewell Park Cancer Institute Buffalo, NY, USA
  • Antonio Giordano, College of Science and Technology, Temple University Philadelphia, PA, USA
  • Dorothee Herlyn, The Wistar Institute of Anatomy and Biology, Philadelphia, PA, USA
  • Kalevi Kairemo, Dept. of Nuclear Medicine, University of Helsinki, Helsinki, Finland
  • Francesco Marincola, Surgery Branch – NCI, National Institutes of Health Bethesda, MD, USA
  • Michael J. Mastrangelo, Medical Oncology, The Jefferson University, Philadelphia, PA, USA
  • Gaetano Romano, Thomas Jefferson University, Kimmel Cancer Ctr., Philadelphia, PA, USA
  • Dirk Schadendorf, Skin Cancer Unit, University Hospital Mannheim, Mannheim, Germany
  • Carmen Scheibenbogen, Universitatsklinikum Benjamin Franklin, Free University Berlin, Germany
  • Barbara Seliger, Department of Medicine, University of Halle, Germany

Pubblicazioni (WEB-ITT: 9.0)

  • Board Editoriali (Michele Maio)
    • Seminars in Oncology
    • Journal of Immunotherapy
    • Women’s Oncology Reviews
    • Journal of Translational Medicine
    • Journal Experimental and Clinical Cancer Research (Reviews Editor)
    • Supportive and Palliative Cancer Care
  • Pubblicazioni selezionate dell’Unità (su oltre 130 recensite da Index Medicus)
    1. Maio M, Altomonte M, Fonsatti E. Is it the primetime for endoglin (CD105) in the clinical setting? Cardiovasc Res, 69:781-3, 2006.
    2. Coral S, Sigalotti L, Colizzi F, Spessotto A, Nardi G, Cortini E, Pezzani L, Fratta E, Fonsatti E, Di Giacomo AM, Nicotra MR, Natali PG, Altomonte M, Maio M. Phenotypic and functional changes of human melanoma xenografts induced by DNA hypomethylation: Immunotherapeutic implications. J Cell Physiol, 207:58-66, 2006.
    3. Coppola S, Narciso L, Feccia T, Bonci D, Calabro L, Morsilli O, Gabbianelli M, De Maria R, Testa U, Peschle C. Enforced expression of KDR receptor promotes proliferation, survival and megakaryocytic differentiation of TF1 progenitor cell line. Cell Death Differ, 13:61-74, 2006.
    4. Sigalotti L, Coral S, Fratta E, Lamaj E, Danielli R, Di Giacomo AM, Altomonte M, Maio M. Epigenetic modulation of solid tumors as a novel approach for cancer immunotherapy. Semin Oncol, 32:473-8, 2005.
    5. Zhang Y, Sun Z, Nicolay H, Meyer RG, Renkvist N, Stroobant V, Corthals J, Carrasco J, Eggermont AM, Marchand M, Thielemans K, Wolfel T, Boon T, van der Bruggen P. Monitoring of anti-vaccine CD4 T cell frequencies in melanoma patients vaccinated with a MAGE-3 protein. J Immunol,174:2404-11, 2005.
    6. Guidoboni M, Zancai P, Cariati R, Rizzo S, Dal Col J, Pavan A, Gloghini A, Spina M, Cuneo A, Pomponi F, Bononi A, Doglioni C, Maestro R, Carbone A, Boiocchi M, Dolcetti R. Retinoic acid inhibits the proliferative response induced by CD40 activation and interleukin-4 in mantle cell lymphoma. Cancer Res, 65:587-95, 2005.
    7. Sigalotti L, Fratta E, Coral S, Tanzarella S, Danielli R, Colizzi F, Fonsatti E, Traversari C, Altomonte M, Maio M. Intratumor heterogeneity of cancer/testis antigens expression in human cutaneous melanoma is methylation-regulated and functionally reverted by 5-aza-2′-deoxycytidine. Cancer Res, 64:9167-71, 2004.
    8. Parmiani G, Testori A, Maio M, Castelli C, Rivoltini L, Pilla L, Belli F, Mazzaferro V, Coppa J, Patuzzo R, Sertoli MR, Hoos A, Srivastava PK, Santinami M. Heat shock proteins and their use as anticancer vaccines. Clin Cancer Res, 10:8142-6, 2004.
    9. Riccioni R, Rossini A, Calabro L, Diverio D, Pasquini L, Lococo F, Peschle C, Testa U. Immunophenotypic features of acute myeloid leukemias overexpressing the interleukin 3 receptor alpha chain. Leuk Lymphoma, 45:1511-7, 2004.
    10. Musolino C, Alonci A, Bellomo G, Loteta B, Quartarone E, Gangemi D, Massara E, Calabro L. Levels of soluble angiogenin in chronic myeloid malignancies: clinical implications. Eur J Haematol, 72:416-9, 2004.
    11. Ferreri AJ, Guidoboni M, Ponzoni M, De Conciliis C, Dell’Oro S, Fleischhauer K, Caggiari L, Lettini AA, Dal Cin E, Ieri R, Freschi M, Villa E, Boiocchi M, Dolcetti R. Evidence for an association between Chlamydia psittaci and ocular adnexal lymphomas. J Natl Cancer Inst, 96:586-94, 2004.
    12. Altomonte M, Fonsatti E, Visintin A, Maio M. Targeted therapy of solid malignancies via HLA class II antigens: a new biotherapeutic approach? Oncogene, 22:6564-9,2003.
    13. Maio M, Coral S, Fratta E, Altomonte M, Sigalotti L. Epigenetic targets for immune intervention in human malignancies. Oncogene, 22:6484-8, 2003.
    14. Sigalotti L, Altomonte M, Colizzi F, Degan M, Rupolo M, Zagonel V, Pinto A, Gattei V, Maio M. 5-Aza-2′-deoxycytidine (decitabine) treatment of hematopoietic malignancies: a multimechanism therapeutic approach? Blood, 101:4644-6, 2003.
    15. Belli F, Testori A, Rivoltini L, Maio M, Andreola G, Sertoli MR, Gallino G, Piris A, Cattelan A, Lazzari I, Carrabba M, Scita G, Santantonio C, Pilla L, Tragni G, Lombardo C, Arienti F, Marchiano A, Queirolo P, Bertolini F, Cova A, Lamaj E, Ascani L, Camerini R, Corsi M, Cascinelli N, Lewis JJ, Srivastava P, Parmiani G. Vaccination of metastatic melanoma patients with autologous tumor-derived heat shock protein gp96-peptide complexes: clinical and immunologic findings. J Clin Oncol, 20:4169-80, 2002.
    16. Altomonte M, Maio M. European approach to antibody-based immunotherapy of melanoma. Semin Oncol, 29:471-8, 2002.
    17. Coral S, Sigalotti L, Altomonte M, Engelsberg A, Colizzi F, Cattarossi I, Maraskovsky E, Jager E, Seliger B, Maio M. 5-aza-2′-deoxycytidine-induced expression of functional cancer testis antigens in human renal cell carcinoma: immunotherapeutic implications. Clin Cancer Res, 8:2690-5, 2002.
    18. Semplici F, Meggio F, Pinna LA, Oliviero S. CK2-dependent phosphorylation of the E2 ubiquitin conjugating enzyme UBC3B induces its interaction with beta-TrCP and enhances beta-catenin degradation. Oncogene, 21:3978-87, 2002.
    19. Maio M, Fonsatti E, Lamaj E, Altomonte M, Cattarossi I, Santantonio C, Melani C, Belli F, Arienti F, Colombo MP, Parmiani G. Vaccination of stage IV patients with allogeneic IL-4- or IL-2-gene-transduced melanoma cells generates functional antibodies against vaccinating and autologous melanoma cells. Cancer Immunol Immunother, 51:9-14, 2002.
    20. Sigalotti L, Coral S, Nardi G, Spessotto A, Cortini E, Cattarossi I, Colizzi F, Altomonte M, Maio M. Promoter methylation controls the expression of MAGE2, 3 and 4 genes in human cutaneous melanoma. J Immunother, 25:16-26, 2002.
    21. Guidoboni M, Gafa R, Viel A, Doglioni C, Russo A, Santini A, Del Tin L, Macri E, Lanza G, Boiocchi M, Dolcetti R. Microsatellite instability and high content of activated cytotoxic lymphocytes identify colon cancer patients with a favorable prognosis. Am J Pathol, 159:297-304, 2001.
    22. Fonsatti E, Jekunen AP, Kairemo KJ, Coral S, Snellman M, Nicotra MR, Natali PG, Altomonte M, Maio M. Endoglin is a suitable target for efficient imaging of solid tumors: in vivo evidence in a canine mammary carcinoma model. Clin Cancer Res, 6:2037-43, 2000.
    23. Arienti F, Belli F, Napolitano F, Sule-Suso J, Mazzocchi A, Gallino GF, Cattelan A, Santantonio C, Rivoltini L, Melani C, Colombo MP, Cascinelli N, Maio M, Parmiani G. Vaccination of melanoma patients with interleukin 4 gene-transduced allogeneic melanoma cells. Hum Gene Ther, 10:2907-16, 1999.
    24. Altomonte M, Fonsatti E, Lamaj E, Cattarossi I, Cattelan A, Maio M. Differential levels of solubile intercellular adhesion molecule-1 (sICAM-1) in early breast cancer and benign breast lesions. Breast Cancer Res Treat, 58:19-23, 1999.
    25. Dolcetti R, Viel A, Doglioni C, Russo A, Guidoboni M, Capozzi E, Vecchiato N, Macri E, Fornasarig M, Boiocchi M. High prevalence of activated intraepithelial cytotoxic T lymphocytes and increased neoplastic cell apoptosis in colorectal carcinomas with microsatellite instability. Am J Pathol, 154:1805-13.
    26. Orlandini M, Semplici F, Ferruzzi R, Meggio F, Pinna LA, Oliviero S. Protein kinase CK2alpha’ is induced by serum as a delayed early gene and cooperates with Ha-ras in fibroblast transformation. J Biol Chem, 273:21291-7, 1998.
    27. Calabro L, Musolino C, Spatari G, Vinci R, Calatroni A. Increased concentration of circulating acid glycosaminoglycans in chronic lymphocytic leukaemia and essential thrombocythaemia. Clin Chim Acta, 269:185-99, 1998.
    28. Brasoveanu LI, Fonsatti E, Visintin A, Pavlovic M, Cattarossi I, Colizzi F, Gasparollo A, Coral S, Horejsi V, Altomonte M, Maio M. Melanoma cells constitutively release an anchor-positive soluble form of protectin (sCD59) that retains functional activities in homologous complement-mediated cytotoxicity. J Clin Invest, 100:1248-55, 1997.
    29. Maio M, Parmiani G. Melanoma immunotherapy: new dreams or solid hopes? Immunol Today, 17:405-7, 1996.
    30. Altomonte M, Simonelli C, Tirelli U, Maio M. Signaling by HLA class II antigens on B cells. Immunol Today, 16:548, 1995.
    31. Altomonte M, Gloghini A, Bertola G, Gasparollo A, Carbone A, Ferrone S, Maio M. Differential expression of cell adhesion molecules CD54/CD11a and CD58/CD2 by human melanoma cells and functional role in their interaction with cytotoxic cells. Cancer Res, 53:3343-8, 1993.
    32. Altomonte M, Colizzi F, Esposito G, Maio M. Circulating intercellular adhesion molecule 1 as a marker of disease progression in cutaneous melanoma. N Engl J Med, 327:959, 1992.
    33. Maio M, Altomonte M, Tatake R, Zeff RA, Ferrone S. Reduction in susceptibility to natural killer cell-mediated lysis of human FO-1 melanoma cells after induction of HLA class I antigen expression by transfection with B2m gene. J Clin Invest, 88:282-9, 1991.
    34. Maio M, Pinto A, Carbone A, Zagonel V, Gloghini A, Marotta G, Cirillo D, Colombatti A, Ferrara F, Del Vecchio L, et al. Differential expression of CD54/intercellular adhesion molecule-1 in myeloid leukemias and in lymphoproliferative disorders. Blood, 76:783-90, 1990.
    35. Maio M, Gulwani B, Tombesi S, Langer JA, Duigou GJ, Kerbel RS, Fisher PB, Ferrone S. Differential induction by immune interferon of the gene products of the HLA-D region on the melanoma cell line MeWo and its metastatic variant MeM 50-10. J Immunol, 141:913-20, 1988.
    36. Gulwani B, Maio M, Imberti L, Melamede RJ, Ferrone S. Immunosuppressive activity of T cell clones generated from human T cells stimulated with autologous TPHA cells. J Immunol, 139:2130-6, 1987.
    37. Pinto A, Maio M, Attadia V, Zappacosta S, Cimino R. Modulation of HLA-DR antigens expression in human myeloid leukaemia cells by cytarabine and 5-aza-2′-deoxycytidine. Lancet, 2:867-8, 1984.
    38. Panza N, Del Vecchio L, Maio M, De Felice M, Lombardi G, Minozzi M, Zappacosta S. Strong association between an HLA-DR antigen and thyroid carcinoma. Tissue Antigens, 20:155-8, 1982.
  • Principali Monografie:
    1. Immunology of Human Melanoma: Tumor-Host Interaction and Immunotherapy. Maio M. Ed., Biomedical and Health Research, IOS Press, Ohmsha, Amsterdam, Tokyo, Washington D.C., 1996.
    2. Basi Scientifiche per la Definizione di Linee Guida in Ambito Clinico per il Melanoma Cutaneo. Maio M. et al. contributors. Consiglio Nazionale delle Ricerche, Progetto Finalizzato Applicazioni Cliniche della Ricerca Oncologica, 2000.
    3. Melanoma I. American and European Perspectives on Diagnosis and Treatment. McClay F.E., and Maio M., Guest Editors. Semin. Oncol., W.B. Saunders, Philadelphia, PA, USA, Vol. 29, n°4 (August), 2002.
    4. Melanoma II. American and European Perspectives on Diagnosis and Treatment. McClay F.E., and Maio M., Guest Editors. Semin. Oncol., W.B. Saunders, Philadelphia, PA, USA, Vol. 29, n°5 (October), 2002.
    5. Biomolecular Strategies for Therapeutic Intervention in Cancer. Giordano A, and Maio M., Guest Editors, Oncogene Reviews, Nature Publishing Group, Macmillan Publishers Ltd., Vol. 22, n°42 (September), 2003.
    6. Cancer Epigenetics and Epigenetic Treatment of Cancer. Maio M., Guest Editor. Semin. Oncol., W.B. Saunders, Philadelphia, PA, USA, Vol. 32, n°5 (October), 2005.
  • Altri principali prodotti scientifici 2004 – 2005:
    • Maio M. et al., “Targeting the immune system to tumor-associated antigens”. In: “Cancer Therapy: Molecular Targets in Tumor-Host Interactions”. George F. Weber Ed., Horizon Bioscience, UK.
    • Maio M. et al., “Principi di Terapia Biologica”. In: “Oncologia Medica Pratica”. Massimo Lopez Ed., Società Scientifica Universo, Roma.
    • Assegnazione a Michele Maio del Premio Internazionale “Ruggero II Il Normanno”, per l’operosità profusa nel campo socio-medico-scientifico.

Principali relazioni a Congresso su invito 2004–2006

  • Relazione al Convegno “La ricerca “translational” e il ricercatore biomedico nell’IRCCS oncologico”, relazione su: “I vaccini nell’immunoterapia dei tumori”. Centro di Riferimento Oncologico, Aviano, Pordenone. Corso ECM.
  • Relazione al 10° Convegno Annuale dell’ Italian Melanoma Intergroup (IMI), relazione su: “Epigenetic modulation of human melanoma: immunotherapeutic implications”. Napoli.
  • Relazione al Congresso Nazionale della Società Italiana Tumori (SIT) “Oncologia: oggi e domani. Aspetti diagnostici e terapeutici integrati”, relazione su: “Ruolo della vaccino-terapia in terapia oncologica”. Capri, Napoli. Corso ECM.
  • Relazione al Convegno della Società Italiana di Senologia Diagnostica e Terapeutica, relazione su: “Nuove prospettive terapeutiche: targeting immunologico dell’endotelio tumorale”. Siena. Corso ECM.
  • Discussant alla Tavola rotonda: “Le risorse in oncologia: razionare o razionalizzare?” VIII Congresso Nazionale del Collegio Italiano Primari Oncologi Medici Ospedalieri, Vietri sul Mare, Salerno. Corso ECM.
  • Relazione al 15° Corso Residenziale di Aggiornamento “Moderna Radioterapia, misura degli effetti e miglioramento dei risultati”. Roma. Corso ECM.
  • Relazione “III Corso Istituzionale SITILO”, relazione su: “Vaccinoterapia”. Siena.
  • Relazione al VII Congresso Nazionale SITILO “Trattamenti innovativi e locoregionali per strategie integrate in oncologia”, relazione su: Vaccini. Firenze. Corso ECM.
  • Relazione alla Convegno Regionale Aiom, “Il Carcinoma Mammario Metastatico: Una malattia curabile”, relazione su “Importanza della Risposta al trattamento e fattori predittivi di outcome”. Impruneta, Firenze. Corso ECM.
  • Relatore al Convegno “Dall’Assistenza domiciliare all’Hospice” Relazione su “Esperienza Hospice di Aviano-Pordenone-Friuli”. Siena
  • Relazione al VII Congresso Interregionale AIOM “L’Altra Faccia dell’Oncologia”, relazione su “Target nel Melanoma”. Vasto, Chieti. Corso ECM.
  • Discussant alla Tavola rotonda “Le prospettive”. Prima Conferenza di Organizzazione dell’Istituto Toscano Tumori, “Dalle raccomandazioni Cliniche al percorso assistenziale”, Firenze.
  • Relazione al XI Annual Meeting of Italian Melanoma Intergroup (IMI), relazione su “Epigenetic modulation of human melanoma: immunotherapeutic implications”. Grado, Gorizia. Corso ECM.
  • Relazione al Convegno dell’Istituto Oncologico del Mediterraneo, “Aspetti clinico terapeutici in tema di tumori dell’anziano”, relazione su “Il melanoma cutaneo e le terapie biologiche: esperienze nell’anziano oncologico”. Viagrande, Catania. Corso ECM.
  • Relazione Convegno Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Bioncologia (CINBO), Mediterranean School of Oncology “Corso Multidisciplinare di Patologia Orale e del Massiccio-Facciale. Il Carcinoma Orale: dalla Ricerca alla Clinica”, relazione su “Prospettive future nel carcinoma orale: dalla proteomica alla terapia genica”. Roma. Corso ECM.
  • Relazione alla XI Conferenza Nazionale AIOM “Oncologia Medica: Traguardi e Prospettive”, relazione su “Vaccini e Terapia Genica”. Cosenza. Corso ECM.
  • Main Lecture al “Fall 2005 Meeting of the EORTC Melanoma Group”, relazione su ” Epigenetic immunomodulation of human melanoma: therapeutic implications”. Warsaw, Poland.
  • Relatore al Corso Residenziale “Terapia sistemica del melanoma alla ricerca di un equilibrio strategico”. Relazione “Immunoterapia attiva specifica nel melanoma: attualità e prospettive”. Firenze
  • Discussant alla Tavola rotonda: Nuovi Farmaci: situazione in toscana al Convegno AIOM “Nuova Oncologia per una Nuova Sanità: impatto dei farmaci a bersaglio molecolare. Firenze. Corso ECM
  • Relatore al III Workshop della Società Italiana di Immunologia , Immunologia Clinica e Allergologia (SIICA) “Gli anticorpi dalla ricerca alla clinica componenti specifici del sistema immune con molteplici applicazioni”.Relazione “Anticorpi Antiidiotipo (anti-id) Siena per la vaccinoterapia delle neoplasie solide.
  • Relatore alla Seconda Conferenza di Organizzazione dell’Istituto Toscano Tumori ” Sulla Strada della Condivisione” Introduzione: Rischio genetico. Pisa.
  • Relatore all’VIII Forum Nazionale di oncologia Medica “Trattamenti Adiuvanti”. Bologna
  • Intervento Preordinato all’8° Congresso Nazionale del Gruppo Oncologico dell’Italia Meridionale GOIM “Dalle innovazioni Biomolecolari e Tecnologiche all’applicazione Clinica
  • Relatore al “Perspective in Melanoma X and The Third Annual International Melanoma Research Congress” Relazione “”Epigenetic immunomodulation of human melanoma: therapeutic implications” Noordwijk, The Netherlands.
  • Moderatore della Sessione Epidemiologia e Biologia al Convegno “II Giornate Oncologiche del Mediterraneo”. Cava dei Tirreni (SA).

Principali Gruppi di Lavoro (Michele Maio)

  • Consiglio Direttivo del Gruppo Italiano per lo Studio e la Terapia del Mesotelioma Maligno-G.I.ME. (Michele Maio – Segretario).
  • Melanoma Group, European Organization for Research and Treatment of Cancer.
  • New Drug Development Group, European Organization for Research and Treatment of Cancer.
  • Scientific Advisory Board, Sbarro Health Research Organization (SHRO), Radnor, PA, U.S.A.
  • Network Italiano per la Bioterapia dei Tumori (Michele Maio – Coordinatore Steering Committee).
  • Ufficio di Direzione dell’Istituto Toscano Tumori.
  • Membro del Work Package 6 “Measures for assessing the efficacy of cancer vaccines as anti-cancer agents” del progetto EUROCAN-plus dell’Unione Europea.
  • International Melanoma Working Group

Attività didattica extramuraria (Michele Maio)

  • Adjunct Professor, College of Science and Biotechnology, Center for Biotechnology, Temple University, Philadelphia, PA, U.S.A.
  • “Cultore della Materia per l’Immunologia”, Facolta’ di Medicina e Chirurgia, Universita’ degli Studi di Udine

Finanziamenti extramurari

L’attività di ricerca clinica e pre-clinica dell’Unità è parzialmente finanziata da: Ministero della Salute, Compagnia San Paolo di Torino, Società di Esecutori di Pie Disposizioni in Siena, Fondazione Buzzi Unicem – Onlus, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro – AIRC, Industrie Farmaceutiche, Università degli Studi di Siena.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>