ULTIME NOTIZIE

CHISSA’ SE I DETRATTORI DI MATTEO SALVINI GLIENE DARANNO CREDITO!…

GRAZIE A LUI – DOPO INTERI DECENNI DI IMMUNITA’ – VALORIZZATE DALLE SUE  BEATE VACANZE PRIMA IN FRANCIA, A PARIGI, E POI IN BRASILE, ALLA CORTE DEL DEPOSTO PRESIDENTE LULA!…

E’ STATO FINALMENTE ARRESTATO ED IN PROCINTO DI ESSERE STRADATO IN ITALIA, DOVE FINALMENTE POTRA’        PAGARE PER GLI OMICIDI PER I QUALI E’ STATO CONDANNATO IN VIA DEFINIRIVA!…. 

La foto di Battisti in questura a Santa Cruz pubblicata dal sito Wikilao

Cesare Battisti catturato in Bolivia dall’Interpol: fermato in strada, non ha tentato la fuga

Il figlio di Bolsonaro twitta: “Salvini, il piccolo regalo sta arrivando”. Il ministro: “Per lui la pacchia è finita” 
Immagini Quelle foto segnaletiche 
Reportage Sulle orme del fuggitivo

di CARLO BONINI

https://www.repubblica.it/esteri/2019/01/13/news/cesare_battisti_catturato_in_brasile_gia_firmato_il_decreto_di_estradizione-216444495/?ref=RHPPTP-BH-I0-C12-P2-S1.12-T1

Cesare Battisti catturato in Bolivia: arrestato da agenti dell’Interpol. Estradizione vicina

L’ex terrorista italiano aveva fatto perdere le sue tracce nello scorso dicembre. È stato catturato a Santa Cruz. Il figlio del presidente Bolsonaro: “Salvini, il regalo sta arrivando”

Gli investigatori italiani erano già da una settimana in Bolivia e dopo aver circoscritto l’area in cui si trovava Battisti hanno iniziato a pedinarlo. Prima di intervenire, però, sono state fatte tutte le attività di comparazione e i riscontri visivi possibili fino a quando si è avuta la ragionevole sicurezza che fosse proprio lui. A quel punto sono stati fatti intervenire i poliziotti boliviani, che lo hanno fermato in mezzo alla strada.

Quando gli agenti boliviani si sono rivolti a lui, non ha tentato di fuggire e ha risposto in portoghese.

> LE REAZIONI Bonafede: “Giustizia è fatta”. Esultano parenti vittime

A confermare la notizia, anticipata dalla stampa, è stato Filipe Martins, consigliere speciale del presidente della repubblica Jair Bolsonaro.   “Il terrorista italiano Cesare Battisti è stato arrestato in Bolivia e sarà presto portato in Brasile, da dove verrà probabilmente mandato in Italia, così da poter scontare l’ergastolo secondo la decisione della giustizia italiana”, scrive Martins sul suo profilo Twitter.

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

CERTI DEFICIENTI IPOCRITAMENTE, DA MENTITORI PROFESSIONISTI, PARLANO DI UNA PIAZZA “APARTITICA”, CITANDO IN QUESTO STESSO ARTICOLO LA PRESENZA DEL  “candidato alla segreteria Maurizio Martina secondo cui il flash mob è l’invito al governo di “smetterla con l’ambiguità”, e c’è il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino che ricorda che “l’opera si sta già facendo e che a oggi sono stati  scavati sei chilometri e cento metri di tunnel di base”.

C’E’ PURE LA PRESENZA DELL’INGOMBRANTE “governatore della Liguria Giovanni Toti…”                                                                                      CHE DICHIARA, INOLTRE :  “Certo che si farà”!…..

MENTRE DA PARTE DELL’ALLEATO LEGHISTA DI GOVERNO  ” Per Molinari si troverà un compromesso con il M5S, come accaduto finora”.                      MINACCIANDO, SENZA ALCUNA REMORA : “Se così non fosse parola agli elettori, ma spero non sia necessario”, confessa il leghista.                          Meglio insomma trovare un accordo prima, per evitare di andare allo scontro frontale”

PUR ESSENDO FAVOREVOLE AL COMPLETAMENTO DI QUESTA INUTILE TAV, PER UNA  QUESTIONE DI PRINCIPIO – SE NON ALTRO, PER LA CREDIBILITA’ E L’ONORE DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE – CI AUGURIAMO CHE LUIGI DI MAIO NON MOLLI E STIA FERMO SULLE SUE POSIZIONI!….

LASCIANDO ALLA DISPONIBILITA’ ED ALLE DECISIONI DELLA LEGA – SE VUOLE DIMOSTRARE VERAMENTE CHE LE SUE MINACCE NON SONO SOLO CHIACCHIERE DA BAR DELLO SPORT – DI DARE LA: “parola agli elettori”!….

LA LEGA SPOSA LE MADAMIN – Successo della seconda manifestazione per la Tav.                                                                                                                  Per il leghista Molinari “la piazza è un segnale che pesa” nella trattativa coi 5 stelle

(da Torino, Marco Gritti) 

POLITICA 12/01/2019 20:01 

La lega sposa le madamin

Per i leghisti “la piazza di Torino è un segnale che pesa” nella trattativa coi 5 stelle sulla Tav

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>